L'Inizio - Confraternita del Bollito Misto

Vai ai contenuti
La Confraternita



Stimatissimi  Signori,

rappresento (mio malgrado, datasi la votazione segreta del Gran Consiglio) la "Confraternita del Bollito Misto" che, come dice il nome, è nata da un piccolo gruppo di buongustai e gentiluomini, con goliardico ma signorile Stile.
Lo sparuto gruppo di Confratelli Fondatori si è fatto via via più numeroso. Ci siamo dotati di Cravatte con Stemma della Confraternita, di Manti di Gala, di Tessere con foto, di Carta da lettere e, dal Gennaio 2001, del sito internet che state visitando!
Ora è pure attiva la Delegazione U.S.A. e, in divenire, quelle di Germania, della Svizzera e del Brasile.
Ci incontriamo il Terzo giovedì dei mesi di: Ottobre, Novembre, Dicembre, Gennaio, Febbraio e Marzo. Ad Aprile, la Nostra ultima riunione dell'Anno Sociale è, come da Statuto, aperta a Mogli, Figli/e, Compagne e Amici (invitati da un Confratello che ne sia garante).
Visitiamo solo i Ristoranti che la Maggioranza accetta, su segnalazione di uno o più Confratelli.
Non abbiamo una Sede Fissa, anche perché non l'abbiamo trovata in Milano. O almeno non abbiamo trovato quella che risponda ai requisiti richiesti: Zona, Classe, Giusto ed Equo Prezzo (dato che la nostra presenza e le segnalazioni che faremo sul sito internet, dovrebbero valere tale trattamento), ma e, soprattutto, la positività ed entusiasmo della Proprietà e l'ottimo livello della Cucina.
Ho così concluso questa breve e parziale presentazione, come commissionatami dai cari e stimati: Confr. Gran Cerimoniere e Conf. Gran Segretario; ma data la mia più che totale ed entusiastica partecipazione alla "Confraternita del Bollito Misto", (C.B.M.), la cosa non mi è pesata affatto... anzi!


I più cordiali saluti,


il Gran Maestro



Confr. Cav. Bertolani
Ottobre 1998 - Ottobre 2001




Cari Confratelli,

sabato sera 22 settembre 2003 è mancato il Gran Maestro e Fondatore della Confraternita del Bollito Misto Confr. Cav. Valerio Bertolani.
Giovedì 25 u.s. si è tenuta la cena straordinaria della Confraternita.
Io, Confratello Cav. Delorenzi, sono stato eletto Gran Maestro della Confraternita per l'anno sociale 2003-2004.
Ringrazio tutti i Confratelli per l'onore tributatomi e la fiducia concessami e mi impegno a traghettare la nostra Confraternita in questo incerto periodo, mantenendo i principi che ci hanno unito ed il particolare rispetto che ci lega alla figura del mio predecessore e fondatore.
Non può e non deve essere dimenticato il legame e le motivazioni che ci caratterizzano e continueremo a ritrovarci con spirito un po' goliardico, ma rispettoso, a gustare spero eccellenti bolliti misti ed ad essere vicini spiritualmente e materialmente a Valerio ed ai suoi cari.
Questo impegno comune a tutti viene esaudito sia oggi materialmente fornendo, secondo i desideri espressi dalla Sig.ra MariaLuisa, un piccolo appoggio economico per l'Ospedale Pediatrico Oncologico di Santa Cruz (Bolivia), sia domani ed in futuro ritrovandoci, secondo la nostra regola, un giovedì al mese, da ottobre ad aprile, ad assaporare le giuste portate di bollito con ammennicoli e salse conversando in fraternità.

Sono state confermate le cariche di:
Vice Gran Maestro, Confr. Cav. Veneri
Gran Segretario, Confr. Cav. La China
Gran Cerimoniere, Confr. Cav. Colombo
Gran Tesoriere Gran Sommelier, Confr. Cav. Lamia
Gran Legulejo, Confr. Cav. Leone

Ciò detto auguro a tutti un felice prossimo incontro.

il Gran Maestro



Confr. Cav. Delorenzi
Settembre 2003



Cari Confratelli,

nell'ottobre 2010, a seguito di votazione come da statuto, sono stato eletto Gran Maestro di codesta Confraternita.
Al mio predecessore i ringraziamenti per quanto da lui sin qui fatto; a tutti i Cavalieri un ringraziamento per la fiducia accordatami.
Sarà mio impegno guidare la Confraternita del Bollito Misto nella continuità della tradizione sia umanitaria che goliardica cercando di accogliere sempre nuovi Confratelli per dare maggior vigore e nuova linfa alle nostre conviviali.
Inoltre, aprendoci per conoscere e farci conoscere nel mondo delle confraternite ed associazioni enogastronomiche che, come noi, hanno a cuore la buona cucina italiana e ne salvaguardano le genuinità e bontà.
A tutti i Cavalieri chiedo collaborazione per il raggiungimento di questi scopi.

il Gran Maestro



Confr. Cav. Pecchi
Ottobre 2010

Torna ai contenuti